“Orfeo”

  

di Angelo Poliziano

 


Montepulciano: Teatro Poliziano, “Orfeo”: scena delle baccanti   (Luisella ed io).

Durante l' estate del 1953, dopo aver chiuso il primo anno accademico, scappai di casa per andare con una compagnia di guitti a Montepulciano, città  natale di Angelo Poliziano, a recitare appunto l´ Orfeo del suddetto.

Coinvolsi in questa avventura, una mia compagnella di corso che si chiamava Luisella come me, Luisella Galdangelo .

 Fu a causa sua che oggi ancora tutti mi chiamano Liù: non potevano coesistere due Luiselle nello stesso corso... e così fui ribattezzata...

E ancora una volta rischiai l´espulsione dall´Accademia: lavorare in teatro prima del diploma era severamente proibito.

 

<< Indietro