"La rosa di zolfo"

 

Napoli, 1967

 


Napoli 1967 - Il capo-pompiere ed io -  (il pompiere è quello di destra...)


Roma 1968 - Con il mio bravo vestitino in non so quale produzione.

E queste dunque sono le altre due foto che avevo nel cassetto: altre due produzioni  TV.

Siamo nel 1967/68, Napoli e Roma.      

Qui a fianco "La rosa di zolfo"...  Il mio personaggio si chiamava "Pillucchera"... (non ho mai saputo cosa volesse dire).  Era una sorta di matta streghetta  che compiva  magie e sortilegi.        

La cosa curiosa di questa foto è il "signore" che mi sta a fianco: era il Capo dei Pompieri di Napoli, che gentilmente si era prestato (dietro compenso), a farmi   da controfigura.  Sì, perché la mia Pillucchera si esibiva in capriole e salti mortali che io non sapevo di certo fare. Ecco il perché del medesimo vestito e parrucca.                      

Questa fotografia mi ha sempre divertita.

 

 

Di quest' altra produzione TV non ricordo assolutamente NULLA: vuoto totale. Sembra impossibile, ma è così So solo che eravamo a Roma. Se non ci fosse la foto a testimoniarlo (è indubbio che quella ritratta sono io), direi di non averla vissuta...

Peccato però perdere un pezzo di vita così...

<< Indietro